Potenziamento delle infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici

Pr Fesr 2021-2027, azione 2.8.3 - Contributi per Comuni, Province, Città metropolitana, Unioni di comuni, Società in-house, Acer
Stato
Aperto
Tipologia di bando Agevolazioni, finanziamenti, contributi
Chi può fare domanda
  • Enti pubblici
Data di pubblicazione 04/05/2023
Scadenza termini partecipazione 21/09/2023 13:00

Presentazione domanda

Avviso

La Regione Emilia-Romagna organizza un webinar per presentare il bando mercoledì 24 maggio 2023 alle ore 15:00.

Per chi non potrà seguire il webinar o vorrà rivederlo, sarà disponibile la registrazione online sul canale YouTube fesremiliaromagna dove trovate le registrazioni dei webinar dei bandi già presentati.

Obiettivi

Con Delibera di Giunta regionale n. 659 del 27 marzo 2023 la Regione Emilia Romagna intende promuovere la mobilità urbana multimodale sostenibile quale parte della transizione verso un’economia a zero emissioni nette di carbonio, intende sostenere i soggetti pubblici nel potenziamento delle infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici al fine di incentivare l’utilizzo della mobilità elettrica con lo scopo di ridurre l’inquinamento atmosferico con conseguente miglioramento della qualità dell’aria e attenuare la rumorosità

Destinatari

Possono presentare domanda: 

  • Comuni;
  • Province;
  • Città metropolitana;
  • Unioni di Comuni - compreso il circondario imolese; 
  • Società a capitale interamente detenuto, direttamente o tramite società e rispondenti ai
    requisiti di società in-house di cui all’art. 12 della direttiva 2014/24/CE;
  • Altri soggetti pubblici o amministrazioni pubbliche riferimento art. 1, comma 2 del D.Lgs. n. 165/2001 e ss.mm.ii.);

Spese ammissibili

La percentuale massima del contributo è pari al 100% dell'investimento e il contributo concedibile massimo per ogni progetto è di 100.000 euro, per le seguenti tipologie di spese:

  • fornitura, installazione, attivazione e posa in opera di materiali e componenti necessari alla realizzazione degli impianti
  • opere edili strettamente necessarie e funzionali all’intervento, ed oneri di sicurezza
  • impianti e dispositivi per il monitoraggio dell’energia elettrica erogata per la ricarica dei
    veicoli
  • opere impiantistiche di allacciamento alla rete, incluso l’incremento di potenza
    eventualmente necessario
  • impianti FER asserviti alla produzione dell’energia elettrica consumata dalle infrastrutture di ricarica, inclusi i sistemi di stoccaggio necessari
  • spese per acquisizione di aree mediante procedure di esproprio nella misura massima del 10% sulle voci di spesa a) e b)
  • progettazione, direzione lavori, coordinamento sicurezza in fase di progettazione ed
    esecuzione, collaudo e certificazione degli impianti (max 10% di a e b)

Scadenze

La trasmissione delle domande di contributo e degli allegati - attraverso l'applicativo Sfinge2020 -  deve avvenire tra le ore 10,00 del 12 giugno 2023 e le ore 13,00 del 21 settembre 2023.

Trattamento dei dati

I dati dei beneficiari sono pubblicati in formato aperto ed elaborati ai fini della prevenzione di frodi e irregolarità.


Per informazioni
Sportello imprese
dal lunedì al venerdì, 9.30 - 13.00
tel. 848.800.258 (chiamata a costo tariffa urbana, secondo il proprio piano tariffario)
infoporfesr@regione.emilia-romagna.it

Help desk Sfinge2020 
Aprire una segnalazione tramite la voce Segnalazioni dall'applicativo Sfinge 2020 
Telefonare al numero 051.41.51.866 

Materia: Energia
 
Finanziato con fondi europei: FESR

Azioni sul documento

ultima modifica 2023-05-19T14:14:34+02:00
Questa pagina ti è stata utile?

Non hai trovato quello che cerchi ?