Rigenerazione urbana, la Commissione europea supporta le Autorità locali

Aperta fino al 23 maggio 2022 la call del nuovo Bauhaus europeo rivolta ai centri con meno di 100mila abitanti

Orientare le trasformazioni urbane rigenerando spazi e recuperando il patrimonio culturale con tre principi guida: sostenibilità, estetica e inclusione. Sono queste le linee d’azione con cui la Direzione generale della Politica regionale della Commissione europea invita le autorità urbane a presentare idee progettuali per ricevere assistenza tecnica nell’ambito del  nuovo Bauhaus europeo, il progetto ambientale, economico e culturale ispirato al Green Deal europeo.

Sono i piccoli centri e i comuni di medie dimensioni i protagonisti di questa iniziativa, che ha l'obiettivo di rilanciare i territori europei in ottica sostenibile, preservando la loro identità. Per questo l’invito è rivolto alle autorità locali dei centri urbani con meno di 100mila abitanti, che possono inviare fino al 23 maggio 2022 proposte di intervento per ristrutturare edifici esistenti o spazi pubblici con criteri di economia circolare, conservare e trasformare il patrimonio culturale, trasformare edifici per soluzioni abitative a prezzi accessibili, rigenerare spazi urbani e rurali.

Saranno selezionati in totale 20 progetti in tutta Europa, per i quali la Commissione europea metterà a disposizione metodologie, strumenti ed esperti di alto livello nella progettazione partecipata di spazi, luoghi ed edifici sostenibili.

Come candidarsi

Le idee progettuali devono rientrare nelle aree di intervento individuate dalla Commissione europea e devono essere inviate in lingua inglese attraverso il portale dedicato. Non possono partecipare all'iniziativa le Autorità locali che hanno ricevuto risorse europee per progetti analoghi.

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/03/30 15:14:00 GMT+1 ultima modifica 2022-03-30T15:14:00+01:00

Non hai trovato quello che cerchi ?