Palazzo dei Pio, Carpi

Descrizione del progetto

Il Palazzo dei Pio è il più grande monumento storico della città di Carpi, nonché uno dei più importanti castelli modenesi.

L’intervento ha permesso di aumentare la funzionalità e quindi la fruibilità del Palazzo, per rendere la struttura un punto di riferimento per l'intera rete dei castelli modenesi. Grazie alla realizazione del progetto il visitatore può, partendo da Carpi, ottenere informazioni per la visita agli altri castelli del territorio.

Nello specifico sono state realizzate le seguenti opere di riqualificazione:

  • Gli allestimenti del Museo della Città posto nelle Logge del 2° ordine
    Gli allestimenti hanno qualificato l'attività espositiva, migliorando la fruibilità degli spazi, incrementando il servizio per l'utenza. Consistono in pannelli, pedane, supporti, teche e mobili su misura per l'esposizione dei materiali museali.
  • La riqualificazione del cortile nord-est (Cortile di Levante) del Palazzo dei Pio e l'accesso al Cortile d'Onore
    L'intervento ha riguardato la nuova pavimentazione dell'area esterna a nord-est del Castello che collega Piazza dei Martiri con Piazzale Re Astolfo dal quale, con una rampa in metallo, si accede al Cortile d'Onore e quindi ai Musei del Palazzo. La riqualificazione di questi spazi con la nuova pavimentazione, l'impianto di illuminazione, l'arredo urbano e le diverse rampe per abbattere le barriere architettiniche, ha migliorato la fruibilità del Palazzo dei Pio, ora accessibile anche ai diversamente abili. 
    Le opere di pavimentazione hanno previsto: la posa di marciapiedi e pezzi speciali in Pietra di Luserna, con finitura superficiale fiammata di grandi dimensioni e i cubetti di porfido posati ad archi contrastanti nel Cortile di Levante e su via Rodolfo Pio; la pavimentazione a casellario nello spazio antistante la biblioteca; il marciapiede a raggiera con rigature a disegno e successiva fiammatura posata intorno alla Torre dell'Uccelliera e la rampa di accesso all'Auditorium.
  • L'accesso alla Sala dei Mori e all'Appartamento Nobile posti nell'ammezzato tra il 1° e il 2° piano
    L'intervento ha previsto la fornitura e la posa in opera di un servo-scala utile alle persone in carrozzina per accedere alla Sala dei Mori e all'Appartamento Nobile, superando così il dislivello esistente con la Loggia del 1° ordine.

La spesa complessiva per gli interventi è stata pari a 1.200.000 euro, di cui 800.000 finanziati dal Por.

 

Multimedia

 

Info

Azioni sul documento

pubblicato il 2015/03/12 17:05:00 GMT+2 ultima modifica 2017-08-31T15:31:00+02:00

Non hai trovato quello che cerchi ?