P.E.R. GIOCO

Progetto didattico promosso dalla Regione Emilia-Romagna - assessorati alla Scuola e allo Sviluppo economico/green economy, in collaborazione con l'Ufficio scolastico regionale, dedicato a tutte le scuole secondarie di secondo grado del territorio regionale.

Obiettivo

PER-giogo-image.png

L’obiettivo generale del progetto didattico P.E.R. Gioco è sensibilizzare i giovani sui temi dello sviluppo sostenibile e dell’economia circolare, con particolare riferimento alle azioni che la Regione, attraverso i Fondi europei, mette in campo, dal sostegno ai progetti di ricerca innovativi ai percorsi di formazione per lavorare nella Green economy, dagli incentivi per la nascita di nuove imprese sostenibili alle startup innovative, in attuazione del Piano energetico regionale.

Fase 1: torneo online

Alla sfida, che si è aperta all’inizio dicembre, hanno partecipato 119 classi con un totale di 2.638 studenti delle scuole superiori di ogni provincia dell’Emilia-Romagna. Un’altissima partecipazione che testimonia l’interesse che i temi della sostenibilità suscitano tra i giovani della nostra regione.

Ragazze e ragazzi si sono preparati alle varie sfide approfondendo le tematiche del progetto su un kit con materiale informativo. Le migliori 18 squadre si sono affrontate l’11 dicembre per la seconda manche, da cui sono uscite le 4 squadre finaliste che si sono cimentate il 17 dicembre nella finalissima. La premiazione del torneo si è svolta online venerdì 18 dicembre nell’ambito del Festival della cultura tecnica

I vincitori

Ha vinto il torneo la classe 2B Costruzioni Ambiente Territorio dell’Istituto tecnico Garibaldi – Da Vinci di Cesena, aggiudicandosi un buono del valore di 1000 euro per l'acquisto di materiale scolastico per la scuola.

  • Seconda classificata classe 4C del Liceo Matilde di Canossa di Reggio Emilia,
  • Terza classificata la classe 5F dell’Istituto tecnico commerciale Meucci di Carpi (MO),
  • Quarta classificata la classe 3P del Liceo Serpieri di Rimini.

Tutte le 4 classi finaliste riceveranno degli zainetti realizzati dalla Cooperativa Gomito a gomito, laboratorio sartoriale, nato da un corso finanziato dal Fondo sociale europeo per le persone svantaggiate, in cui lavorano donne detenute nella sezione femminile della Casa Circondariale Dozza di Bologna.

Fase 2: concorso di idee

Tutte le classi che hanno partecipato al torneo hanno la possibilità di partecipare a un concorso di idee che prevede un’attività creativa di ricerca-azione, in cui è richiesta la produzione di un elaborato - video, infografica, presentazione multimediale - dedicato a uno o più progetti realizzati nel proprio territorio grazie ai Fondi europei della Regione Emilia-Romagna - Por Fesr 2014-2020.

Tutti gli elaborati prodotti saranno valutati da una commissione appositamente costituita, che assegnerà un ulteriore premio per l’acquisto di materiale didattico per la scuola vincitrice.

Le classi iscritte al concorso dovranno inviare gli elaborati entro il 31 gennaio 2021.

Sono stati ammessi al concorso 31 elaborati provenienti da tre scuole regionali:

I vincitori

  • Prima classificata la classe 5C del Liceo Matilde di Canossa di Reggio Emilia con gli elaborati sul progetto di efficientamento energetico della scuola elementare di Reggiolo
  • Seconda classificata la classe 5I dell’Istituto di Istruzione Superiore Blaise Pascal di Reggio Emilia con gli elaborati sui progetti di sanificazione anti Covid-19
  • Terza classificata la classe 2H dell’Istituto di Istruzione Superiore Guglielmo Marconi di Pavullo nel Frignano (MO) per l’elaborato sul progetto Ipa-Bc Monitor

Informazioni

Per maggiori informazioni e invio dei materiali:

Segreteria organizzativa PER GIOCO

e-mail: formazionelavoro@regione.emilia-romagna.it

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/02/20 12:27:00 GMT+2 ultima modifica 2021-04-08T17:31:15+02:00

Non hai trovato quello che cerchi ?