Linee guida per la partecipazione dei cittadini in Emilia-Romagna

Progetto pilota della Regione, promosso dalla Commissione europea con il supporto dell’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico Ocse

Obiettivi del progetto

Pilot-Action-Cohesion.pngCirca un terzo del bilancio dell'Unione europea è dedicato alla Politica di coesione, che promuove e sostiene lo sviluppo armonioso dei suoi Stati membri e delle sue regioni. Il successo di questi investimenti si basa su partenariati efficaci tra governi, stakeholder e cittadini, che hanno un ruolo chiave nell’attuazione di questa Politica e nel rendere le autorità pubbliche più trasparenti e responsabili. Da luglio 2020 a dicembre 2021, la Commissione europea e l'Ocse hanno coinvolto cinque Autorità nazionali e regionali selezionate in tutta Europa, tra cui la Regione Emilia-Romagna, per capire come avrebbero potuto mettere i cittadini al centro della programmazione dei Fondi europei.

Ruolo dell’Emilia-Romagna

Il progetto è partito facendo una panoramica delle possibili applicazioni della partecipazione dei cittadini ai nuovi Programmi regionali dei Fondi europei. Sono state esplorate modalità innovative di coinvolgimento dei cittadini e della società civile nell'attuazione della Politica di coesione, con particolare attenzione alle strategie di sviluppo territoriale locale, un processo che può essere applicato sia alle città urbane che alle aree interne. Nel progetto sono stati coinvolti i referenti delle quattro Aree interne della regione e le Autorità urbane che presidiano l’attività della Rete dei Laboratori aperti. Con loro sono stati condivisi strumenti e metodologie di citizens engagement, dall’analisi dei processi deliberativi alla selezione del panel dei partecipanti, fino al ruolo della comunicazione e alle strategie per assicurare una partecipazione efficace nel creare valore pubblico. Tra gli obiettivi finali è emersa la necessità di coinvolgere tutte le reti, gli stakeholder e i partner ma anche i soggetti finora esclusi: persone che non appartengono a organizzazioni strutturate, persone socialmente isolate o persone con difficoltà occupazionali.

Risultato finale

Al termine del processo di co-design svolto con la guida degli esperti Ocse, è stato redatto il Citizen Participation Playbook dell’Emilia-Romagna, le linee guida per la partecipazione dei cittadini alla Politica di coesione in Emilia-Romagna. Si tratta di uno strumento utile ad identificare le opportunità e a pianificare la partecipazione dei cittadini nella progettazione, attuazione e valutazione delle strategie di sviluppo territoriale nell'ambito della Politica di coesione.

Queste linee guida aiutano le autorità pubbliche a identificare se e quando la partecipazione dei cittadini è utile, l'ordine in cui dovrebbe essere progettato un processo partecipativo, le considerazioni per garantire la qualità e il follow-up e una serie di metodi e strumenti diversi che possono essere utilizzati a seconda dello scopo e del contesto. A supporto del lavoro sul territorio, l’Ocse ha messo a disposizione alcuni suggerimenti su come sfruttare al meglio la piattaforma regionale per la partecipazione.

Per approfondire

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/03/23 18:02:32 GMT+2 ultima modifica 2022-03-23T18:02:32+02:00

Non hai trovato quello che cerchi ?