Apre a Rimini la passerella del Ponte di Tiberio

Camminamento pedonale sospeso lungo le mura del porto, collegato al Laboratorio aperto di Rimini. Intervento cofinanziato dal Por Fesr

La riqualificazione e valorizzazione del ponte di Tiberio è uno degli interventi principali del Laboratorio aperto di Rimini, che ha trovato spazio nell'area circostante, all'interno dell'ala moderna del museo civico. Con l'apertura al pubblico lo scorso 31 marzo 2018 della nuova passerella sospesa del ponte, che corre lungo le mura cittadine nella zona del porto, è stata completata la realizzazione di uno dei percorsi previsti dal Laboratorio aperto, uno dei dieci spazi polifunzionali (pdf, 1.7 MB)nati nelle città per realizzare gli obiettivi previsti dal Por Fesr 2014-2020 per città attrattive e partecipate. Grazie a questo collegamento sarà possibile utilizzare al meglio l'arena sull'acqua, collegata dalla nuova passerella, un nuovo spazio urbano destinato a diventare luogo di spettacoli e di incontro per i cittadini.

Il Laboratorio aperto di Rimini

Focalizzato sul binomio cultura/turismo, il Laboratorio aperto di Rimini occupa il terzo piano del palazzo razionalista dei primi del Novecento in via Luigi Tonini ed è collegato alla terrazza di 89 mq dell’edificio, da cui sono visibili il ponte di Tiberio e il giardino del museo. Nel progetto di realizzazione è prevista la riqualificazione dell'invaso del ponte e del canale di ponente, attraverso la riorganizzazione di tutta l'area circostante. Gli spazi del Laboratorio includono postazioni di co-working e di lavoro collaborativo, sale meeting, una sala con una capienza di circa 50 persone, tre labs space da dedicare alla sperimentazione di tecnologie e software dotati di tavoli per il lavoro collaborativo e di strumentazione per la presentazione di informazioni, due sale riunioni e meeting.

Non hai trovato quello che cerchi ?