Rimini, nasce il nuovo Laboratorio aperto

Sarà realizzato al terzo piano dell’ala moderna del museo della città anche grazie ai fondi Por Fesr

La Giunta comunale di Rimini ha approvato i lavori di adeguamento dell’ala moderna del museo della città per la realizzazione di un nuovo Laboratorio aperto. Il progetto s’inserisce nel più ampio contesto d’interventi legati alla riqualificazione e valorizzazione del ponte di Tiberio e attua gli obiettivi previsti dal Por-Fesr regionale 2014-2020 e, in particolare, quelli previsti dall’Asse 6: città attrattive e partecipate che a loro volta concorrono all’attuazione dell’Agenda urbana.

Il progetto

Il nuovo laboratorio occuperà il terzo piano del palazzo razionalista dei primi del Novecento, godrà di un ingresso indipendente e sarà collegato alla terrazza di 89 mq dell’edificio dalla quale è visibile il ponte di Tiberio e il giardino del museo e nella quale si potranno organizzare attività aggiuntive del laboratorio. Il piano sarà suddiviso in spazi di co-working e di lavoro collaborativo, spazi per meeting, una sala conferenze con una capienza di circa 50 persone, tre labs space da dedicare alla sperimentazione di tecnologie e software dotati di tavoli per il lavoro collaborativo e di strumentazione per la presentazione di informazioni, due sale riunioni e meeting.

Il costo stimato del progetto approvato, inserito nell’annualità 2016 del programma triennale, ammonta a 350.000 euro.

Non hai trovato quello che cerchi ?