Nuovi scenari didattici al Laboratorio aperto di Cesena

Ciclo di quattro incontri su coding e robotica per avvicinare genitori, insegnanti e adulti curiosi alla programmazione e all’uso dei robot per l’apprendimento

Prosegue il percorso della Rete dei Laboratori aperti verso l’inclusione digitale di tutte le fasce della popolazione. A Cesena è in partenza a Casa Bufalini un ciclo di quattro incontri sul coding e la robotica educativa, rivolto a genitori, insegnanti e adulti curiosi che intravedono nello sviluppo del pensiero computazionale, della creatività e nella diffusione della robotica educativa strumenti in grado di contribuire in modo significativo allo sviluppo armonico di bambini e ragazzi.

L’incontro introduttivo, rinviato a data da destinarsi, è incentrato sulla valenza educativa che possono avere il coding e la robotica. L’appuntamento successivo del 23 marzo 2020 è dedicato interamente al coding, con un approccio focalizzato sulle potenzialità della programmazione informatica della didattica. Segue l’incontro sulla robotica del 20 aprile, in cui ogni partecipante viene coinvolto in un’esperienza simile a quella proposta a bambini e ragazzi, lavorando con i materiali per rendersi conto della loro azione educativa. L’approccio congiunto di coding e robotica come nuovi strumenti per la costruzione della conoscenza è il tema dell’ultimo incontro del 25 maggio. il coding è presentato come strumento di costruzione creativa, la robotica come mediatore e catalizzatore per lo sviluppo armonico di competenze cognitive, sociali e creatività. Nuovi modelli per una vita personale piena e gratificante e una società accogliente e inclusiva.

Non hai trovato quello che cerchi ?