Sezioni

Inaugurato il Laboratorio aperto di Modena

Polo della cultura, dello spettacolo e della creatività realizzato anche con fondi europei, nell'area del comparto ex Amcm

Il Laboratorio aperto della città di Modena è realtà. Lo spazio è stato inaugurato mercoledì 17 gennaio 2018. Si tratta di uno dei dieci progetti nati per realizzare le strategie e gli obiettivi dell’ asse 6 del Por Fesr 2014-2020 per città attrattive e partecipate. Alla cerimonia ha partecipato un ospite d'eccezione, Vasco Rossi, che nell'occasione ha ricevuto la cittadinanza onoraria di Modena.

La nuova struttura comprende due spazi coworking, due spazi Labspace, una sala conferenze, una galleria polivalente di 545 metri quadri e uno spazio ristorazione. Ambienti che serviranno, una volta affidata la gestione, ad accogliere cittadini, associazioni, imprese, professionisti, istituti culturali, scuole ed enti di formazione interessati a ideare, condividere e sperimentare innovazioni sociali e tecnologiche nei settori della cultura, dello spettacolo e della creatività.

Gli altri lavori in corso nel comparto

Il Laboratorio aperto di Modena si trova nell’edificio dell’ex Aem, il primo recuperato all’interno del comparto ex Amcm in via Sigonio, grazie a un intervento di restauro e riqualificazione avviato a settembre 2016 per un valore complessivo a base di gara di due milioni 400 mila euro, cofinanziato con risorse Por Fesr per un milione e 800 mila euro.

In quest'area sono in corso ulteriori lavori di rigenerazione, con l'obiettivo di creare un polo di riferimento di livello regionale e nazionale per la sperimentazione, innovazione e ricerca nel campo della cultura e della creatività. Nello specifico: sono in corso le procedure per l’affidamento dei lavori del primo stralcio funzionale per il recupero dell’ex Enel, che ospiterà il nuovo Teatro delle Passioni di Ert. Un intervento che ha ricevuto un finanziamento europeo pari a due milioni e 850 mila euro di risorse Por Fesr per la valorizzazione delle risorse artistiche, culturali e ambientali.

Nel comparto sono previsti anche interventi di efficientamento energetico, grazie a circa 178 mila euro di risorse Por Fesr per la promozione della low carbon economy.

Non hai trovato quello che cerchi ?