Sezioni

Il 94% dei cittadini conosce i Fondi europei

Dal sondaggio sui Fondi europei risulta un’elevata percezione del loro impatto positivo sul territorio

Dopo l’indagine svolta nel mese di settembre 2017 al Mobility Village di Bologna, il questionario sui Fondi europei è stato riproposto su scala nazionale a Ecomondo, la fiera internazionale delle tecnologie green. Condotto su un campione di 431 cittadini, di cui il 57% residente in Emilia-Romagna e il restante in altre Regioni italiane, il sondaggio ha dato risultati che, rispetto alla prima tornata, rafforzano il grado di conoscenza dei Fondi europei, con la quasi totalità del campione – il 94%, addirittura oltre il 97% tra le donne - a dare risposta affermativa (rispetto all’86% del Mobility Village).

Entrando nel merito dei progetti o interventi realizzati nella propria regione con Fondi europei, più di 8 intervistati su 10 sono in grado di ricordarne esempi, con un picco legato all’aumentare della fascia d’età. Alla domanda sulla percezione del miglioramento della qualità della vita grazie ai Fondi europei, l’87% del campione ha risposto positivamente, un dato che aumenta all’89% tra i più informati, le fasce d’età intermedie (41-65) e i lavoratori.

Da dove arrivano le informazioni sui Fondi europei? E come riceverle? Sono tre i principali canali di conoscenza: lavoro, scuola, siti web, stampa. Internet e il digitale si confermano anche come i mezzi preferiti per ricevere aggiornamenti e dati su queste opportunità, in particolare siti, newsletter, mail e social network. Un dato che si collega al profilo socio-demografico dei rispondenti, per il 79% lavoratori e per il 56% nella fascia d’età 41-65 anni, seguita dal 29% tra 19 e 40 anni.

Non hai trovato quello che cerchi ?