Sezioni

Laboratori aperti, scoperto a Bologna antico affresco

Durante i lavori di riqualificazione a Palazzo d’Accursio riemersa una volta decorata che risale agli inizi del ‘900

Gli interventi di recupero degli spazi che ospiteranno il Laboratorio aperto di Bologna hanno regalato una sorpresa. Dietro a un controsoffitto del piano terra di Palazzo d’Accursio è riemersa un'antica volta decorata a grottesche, risalente agli inizi del ‘900. L’affresco, in buono stato di conservazione, sarà pulito e restaurato per restituire leggibilità decorativa dell'insieme.

A Bologna il Laboratorio aperto metropolitano per l'immaginazione, la collaborazione e l’innovazione civica sarà un polo culturale nel cuore della città, che collegherà i diversi contenitori di via Rizzoli, piazza Re Enzo e via Ugo Bassi: il cinema Modernissimo, l'ex Galleria d'Accursio (sottopasso di via Rizzoli), Palazzo Re Enzo, Sala Borsa, Palazzo d'Accursio. Una rete di spazi culturali restituita ai cittadini affinché possano fruirne attivamente. Per i lavori, il cui termine è previsto per febbraio 2019, sono stati stanziati 1,6 milioni di euro di risorse Por Fesr 2014-2020 per città attrattive partecipate. Si tratta infatti di uno dei dieci Laboratori aperti in fase di progettazione in regione per incentivare forme di partecipazione pubblica su temi cruciali in ogni territorio.

Non hai trovato quello che cerchi ?