Domande frequenti

Beneficiari

  • Può presentare domanda un’azienda in possesso di codice Ateco non ammissibile e di codice secondario ammissibile?
    Il bando stabilisce che “Può essere indicato il codice Ateco secondario ma solo se il proponente riesce a giustificarne l’utilizzo in relazione al progetto di ricerca e sviluppo”.
    La filosofia del bando è che coloro che hanno un codice di attività primario tra quelli consentiti non avranno problemi a partecipare mentre per chi vorrà inserirsi con un codice Ateco secondario dovrà debitamente giustificarlo in relazione al progetto presentato. Il nucleo di valutazione deciderà in merito.
  • Come deve giustificarsi l'eventuale ricorso al codice Ateco 2007 secondario da parte di un'azienda che intende partecipare?
    E’ il proponente a motivarlo, in relazione al progetto.
  • Possono presentare domanda le imprese che hanno sede legale fuori dal territorio emiliano-romagnolo (anche estero), ma che realizzino l’intervento nell’unità sita in Emilia-Romagna?
    Sì. Il bando stabilisce che per unità locale produttiva, che deve risultare regolarmente censita presso la Cciaa di competenza, si intende un immobile, destinato ad usi industriali o artigianali, in cui l’impresa realizza abitualmente attività di produzione di beni o servizi, in cui sia stabilmente collocato il personale e le attrezzature che verranno utilizzate per la realizzazione del progetto. Qualora l’unità locale ove si intende svolgere il progetto non sia ancora stata costituita alla data di presentazione della domanda, essa dovrà risultare operativa alla data di inizio del progetto, pena la decadenza del progetto.
  • In merito ad un contratto di rete, è possibile soddisfare la sostenibilità finanziaria utilizzando ambedue le opzioni? Quindi in una rete fatta da 3 pmi, 2 pmi utilizzino l’opzione A e la restante opzione B?
    No. Il bando recita: “le imprese devono necessariamente rispettare una delle due condizioni seguenti A o B”, pertanto le due opzioni sono alternative all’interno della domanda. Le imprese di un contratto di rete effettuano una domanda e quindi dovranno scegliere una opzione comune a tutte.  

Contributo 

  • Se una pmi assume 1-2-3 nuovi ricercatori può avere la maggiorazione di contributo del 10% anche se non ha raggiunge il saldo occupazionale positivo richiesto a fine progetto? Cioè può avere la maggiorazione:
    RI: 45+10 = 55%
    SS: 20+10 = 30%
    Oppure il +10% si applica soltanto se prima si sono centrati gli obiettivi occupazionali complessivi previsti da bando (che generano un +5% di maggiorazione del contributo)?
    Sì, è possibile. La maggiorazione del 5% e del 10% sono due tipi di maggiorazioni differenti. Ognuna ha condizioni diverse ed autonome. 

Parametri di affidabilità

  • Relativamente alla tipologia B dei parametri di affidabilità previsti dal bando imprese, dove si prevede di assicurare la copertura finanziaria del progetto attraverso il soddisfacimento della condizione CP = P + Fb, dove CP è il costo del progetto, P è l'incremento dei mezzi propri e Fb è un finanziamento bancario, l'operazione di aumento del capitale sociale da parte dell'azienda può essere fatta sin da subito, anche prima della presentazione della domanda di finanziamento, oppure occorre aspettare la pubblicazione delle graduatorie, dopodiché si avranno 90 giorni di tempo per effettuare e comunicare l'avvenuto versamento?
    La delibera di aumento del capitale  nella forma di versamento di denaro dovrà essere allegata alla domanda. L’effettivo versamento dell’aumento, in caso di approvazione della domanda, dovrà essere effettuato entro 90 gg. dalla pubblicazione della graduatoria.
  • Il bando non chiarisce se l’aumento di capitale a parziale copertura del progetto debba essere deliberato prima della presentazione della domanda (come invece espressamente previsto per il finanziamento). Non sono ammesse modalità di aumento di capitale netto diverse da nuovi apporti di capitali da soci? (per es. girare liquidità, aumentare riserve).
    Il par. 8) Presentazione della domanda prevede a corredo della domanda: “delibera del Consiglio di Amministrazione di aumento di capitale qualora necessario come previsto dal par. 4, ipotesi A e B”.
    Per il caso B, solo un incremento in denaro, per il caso A1 invece sono descritte tre diverse possibilità.
  • In riferimento ai parametri di affidabilità finanziaria e all’opzione A, la congruenza fra capitale netto e costo del progetto va calcolata includendo o meno nell’intensità del contributo le diverse maggiorazioni (+%5, +10%)?
    Certamente. Si tenga conto che se, per un motivo qualsiasi, la maggiorazione non dovesse essere riconosciuta in sede di controllo, i parametri non saranno considerati validi e, di conseguenza, la domanda dichiarata inammissibile. 

Finanziamento bancario

  • L’erogazione del finanziamento deve avvenire in un’unica soluzione?
    L'erogazione del finanziamento bancario può avvenire anche per stadi, ma deve comunque essere coerente con l'andamento dei costi previsti per la realizzazione del progetto di ricerca. 

Brevetti

  • Il progetto con cui si vuole partecipare al bando può fare riferimento ad un brevetto già depositato prima della data di inizio del progetto stabilita dal bando?
    E’ possibile, il progetto dovrà comunque evidenziare che le attività di ricerca proposte devono ancora essere avviate. Ovviamente le spese di ottenimento di quel brevetto non sono ammissibili.

Ricercatori e personale

  • Nel caso di una grande impresa che presenta un progetto di tipologia A, con obbligo di assumere due laureati in materie tecnico scientifiche per attività di ricerca, è possibile soddisfare tale vincolo con la stabilizzazione a tempo indeterminato di due dipendenti a tempo determinato laureati in materie tecnico scientifiche che svolgono attività di ricerca?
    Per ricercatore si intende un addetto in possesso di laurea magistrale tecnico scientifica, e adibito stabilmente in azienda a funzioni di ricerca e sviluppo. E’ ammessa anche la stabilizzazione di ricercatori già presenti in azienda. Le assunzioni a tempo indeterminato dei nuovi ricercatori dovranno essere formalizzate dopo la data di presentazione della domanda ed entro il 31/12/2016. In caso di dimissioni/licenziamento il ricercatore dovrà essere sostituito nella medesima posizione entro 6 mesi dalle dimissioni.
  • In merito alla partecipazione delle grandi imprese, per nuovo personale di ricerca si può intendere la trasformazione di rapporti attualmente regolati con contratto a tempo determinato in contratti a tempo indeterminato?
    Il bando recita al par. 6): “Per ricercatore si intende un addetto in possesso di laurea magistrale tecnico scientifica, e adibito stabilmente in azienda a funzioni di ricerca e sviluppo. E’ ammessa anche la stabilizzazione di ricercatori già presenti in azienda.
  • Può essere assunto personale di ricerca part-time?

Il bando non fa riferimento a questa tipologia di contratto. Altrimenti si metterebbero sullo stesso piano contratti diversi. Solo contratti a tempo pieno.

  • Può essere considerato come nuovo personale la trasformazione di un contratto di apprendistato ad uno di tipo indeterminato?

Il bando al par. 5) recita: “Spese per nuovo personale di ricerca, assunto a tempo indeterminato, dopo la presentazione della domanda …” pertanto se corrisponde a tale previsione sarà accettato.

  • In merito ad un’azienda facente parte di un gruppo con sede in Regione Emilia-Romagna, che voglia utilizzare personale appartenente ad altra azienda del gruppo, ad esempio con sede estera, per le attività di ricerca e sviluppo, esistono dei limiti o delle soglie massime di costi consentiti e rendicontabili?

E’ sufficiente la fatturazione all’unità locale secondo i criteri indicati?Il bando proibisce tali spese; debbono far riferimento ad unità locali in Emilia-Romagna.

  • Il bando pone come criterio di ammissibilità, cui è subordinato la partecipazione delle grandi imprese, l’assunzione a tempo indeterminato di almeno 2 (tipologia A) o 3 (tipologia B) ricercatori laureati in discipline tecnico-scientifiche da coinvolgere nel progetto, e che tale assunzione sia formalizzata entro il 31/12/2016. Qual è la data di avvio per la formalizzazione delle assunzioni? Le assunzioni possono essere state formalizzate prima della data di presentazione della domanda di finanziamento o devono avvenire dopo tale data? Altrimenti devono essere formalizzate dopo la data di avvio del progetto (01/04/2016 tipologia A e 01/05/2016 tipologia B)?

Il bando al par. 6 riporta quanto segue “Le assunzioni a tempo indeterminato dei nuovi ricercatori dovranno essere formalizzate dopo la data di presentazione della domanda ed entro il 31/12/2016”.

  • Per rendere più semplice la comprensione del calcolo del costo orario nel caso in cui per il personale rendicontato non si abbia conoscenza del costo annuo lordo (in pratica ha lavorato per meno di un anno presso l’azienda beneficiaria).

X/(1720x Y/12) dove X è la somma dei costi mensili effettivamente lavorati ed Y è il numero di mesi Pertanto, per fare un esame concreto, se un dipendente ha un costo lordo mensile pari a € 1.000,00 ed il periodo considerato è pari a 5 mesi il calcolo sarà: 5.000,00/(1720x5/12)= 6,98€ costo orario standard.

 Criteri di ammissibilità sostanziale 

  • In merito ai criteri di ammissibilità sostanziale del paragrafo 9.1 del bando regionale, cosa si intende per "coerenza delle spese proposte con le categorie di operazione associate alla procedura di attuazione” ?
    È un criterio automaticamente soddisfatto visto che abbiamo definito noi le categorie di spesa.

 Criteri di valutazione

  • In riferimento alle indicazioni fornite al punto 9.3 del bando e all’appendice 5. Il punteggio addizionale (2 punti) è attribuito nel caso di impresa che sia contestualmente giovanile e femminile? O è sufficiente che l’impresa sia giovanile o, in alternativa, femminile?
    E' sufficiente che l'impresa sia o femminile o giovanile.

Durata dei progetti

  • Qual è la durata dei progetti di tipologia A (prg 2.1)?
    Per la tipologia A la durata massima è stabilita in 18 mesi, per la tipologia B in 24 mesi.

Azioni sul documento

pubblicato il 2015/08/10 15:55:00 GMT+2 ultima modifica 2016-02-17T12:37:00+02:00

Non hai trovato quello che cerchi ?