Dal tabacco alla formazione di ragazzi con disabilità e giovani agricoltori: la nuova vita di un ex essiccatoio

A Mesola, nel cuore del Parco del Delta del Po, in provincia di Ferrara. Dalla Regione 200mila euro grazie anche al Programma Fesr 2021-2027

A Mesola (in provincia di Ferrara), nel cuore del Parco del Delta Po, è rinato a nuova vita, grazie alla cooperativa agricola Casa Mesola, un antico ex essiccatoio del tabacco trasformato in un centro polifunzionale, dove sarà possibile l’integrazione sociale collegata all’agricoltura per la formazione di ragazzi con disabilità e nuove generazioni di agricoltori.

La trasformazione dell’ex essiccatoio - una struttura dei primi del ‘900 di oltre 600 metri quadrati collocata a fianco degli stabilimenti di trasformazione della Cooperativa Casa Mesola - è stata resa possibile grazie a un intervento congiunto della portata di quasi mezzo milione di euro: da parte della Regione nell’ambito della programmazione dei Fondi europei, con 200mila euro dal Programma Fesr e dal Gal Delta2000 nell'ambito del Pal Leader 2014-2020, e da parte della cooperativa stessa che ha investito oltre 225 mila euro.

Durante l’iniziativa, il presidente Bonaccini ha ricordato che con la nuova programmazione per lo sviluppo rurale 2023-2027 dei Fondi Ue sono previste risorse per quasi un miliardo di euro all’Emilia-Romagna, 132 milioni in più rispetto alla precedente.

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/11/24 10:48:19 GMT+1 ultima modifica 2022-11-24T10:48:19+01:00

Non hai trovato quello che cerchi ?