I laboratori aperti puntano sull'innovazione digitale

Dall'applicazione che promuove stili di vita sani all'hackaton per giovani innovatori, fino ai servizi per i digital maker

La Rete dei Laboratori aperti è sempre più impegnata nella creazione di comunità digitali strettamente connesse con le città, per migliorare la qualità della vita e introdurre nuovi servizi pensati per i cittadini. Va in questa direzione l'applicazione Parma@Tavola, sviluppata dal Laboratorio aperto di Parma in collaborazione con il Comune per offrire alle famiglie uno strumento rapido di consultazione dei menu scolastici con i relativi valori nutrizionali, suggerimenti per uno stile di vita sano e ulteriori informazioni sulla ristorazione nelle scuole comunali.

Coinvolgere i giovani innovatori è la priorità dei Laboratori aperti di Forlì, Cesena e Rimini che lanciano l’hackathon From Space to Place, sfida rivolta a studentesse e studenti - inclusi quelli del sistema degli ITS e degli IFTS, dottorande e dottorandi di tutte le facoltà e corsi di laurea delle Università regionali. Durante la maratona di progettazione i partecipanti saranno chiamati a sviluppare idee per la definizione di un nuovo spazio all’interno della ormai ex Sala Borsa della Camera di commercio della Romagna. Per partecipare bisogna candidarsi entro il 9 maggio 2022 compilando il modulo online.

Ferrara apre al pubblico un nuovo ambiente progettato su misura per i digital maker del futuro, Poli Polo, progetto di makerspace dedicato a giovani, con focus sul mondo della modellazione 3D e prototipazione, fotografia e comunicazione, visual e web design. Un ambiente nato proprio per sviluppare nuovi progetti mettendo a disposizione tecnologie e competenze necessarie per i giovani di Ferrara. L’inaugurazione è in programma per venerdì 29 aprile 2022.

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/04/20 15:21:52 GMT+1 ultima modifica 2022-04-20T15:21:52+01:00

Non hai trovato quello che cerchi ?