Rocca delle Caminate, inaugurato il Tecnopolo di Forlì-Cesena

Nuovo polo della ricerca: struttura per start up attive in ambito ingegneristico-spaziale e ict

Un’antica rocca medievale ospiterà start up in campo ingegneristico-aerospaziale e ict, aprendo i propri spazi a conferenze ed eventi scientifici e tecnologici. Inoltre le millenarie mura diverranno la sede di un’International Academy sulle tecnologie aerospaziali.

Si tratta della Rocca delle Caminate (Meldola-Predappio), in provincia di Forlì-Cesena dove venerdì 14 ottobre 2016 è stata inaugurata la nuova sede del Tecnopolo per la ricerca industriale e il trasferimento tecnologico.

Al taglio del nastro sono intervenuti il ministro alle Infrastrutture e trasporti, Graziano Delrio, gli assessori regionali Palma Costi (Attività produttive) e Patrizio Bianchi (Università, ricerca e lavoro), il rettore dell’Università degli Studi di Bologna, Francesco Ubertini, il presidente della Provincia di Forlì-Cesena, Davide Drei, i sindaci di Meldola e Predappio, Gian Luca Zattini e Giorgio Frassineti nonché Alessandro Talamelli, direttore Centro interdipartimentale di ricerca industriale aeronautica.

Il Tecnopolo della Rocca

Il castello è stato recentemente restaurato con 4.398.242 euro dalla Provincia di Forlì-Cesena, grazie al contributo erogato dalla Regione di 3.078.770 euro di fondi Por Fesr 2007-2013 per la ricerca e innovazione. Inoltre, la Provincia ha sostenuto nel 2016 ulteriori costi per circa 70 mila euro per spese di arredo e altre varie.

Il Tecnopolo, immerso in un parco di 8 ettari, è suddiviso in varie aree funzionali studiate in modo tale da garantire un utilizzo sicuro, confortevole e flessibile degli spazi a seconda delle esigenze. Al piano terra si trova l’area dedicata a convegni, conferenze, eventi e manifestazioni, con una sala attrezzata di oltre 143 metri quadrati. Il piano superiore, già assegnato all’Università di Bologna, è dedicato alla ricerca, mentre l’ala prospiciente la corte è destinata a ospitare laboratori di ricerca industriale, incubatori per nuove imprese di alta tecnologia, servizi per la gestione, la promozione del Tecnopolo, per l’animazione e la divulgazione scientifica nonché spazi di co-working.

La ricerca a Forlì-Cesena

Il Tecnopolo di Forlì-Cesena, di cui la Rocca delle Caminate rappresenta una delle articolazioni insieme al Polo Tecnologico Aereonautico di Forlì, alle Ex-Gallerie Caproni a Predappio e a Villa Almerici a Cesena, è promosso dall’Università degli Studi di Bologna, dalla Provincia di Forlì-Cesena, dal Comune di Forlì e dal Comune di Cesena e con il supporto della Camera di Commercio di Forlì-Cesena, Fondazione Cassa di Risparmio di Forlì, Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena e altri soggetti pubblici e privati.

I laboratori di ricerca del Tecnopolo riguardano: il Centro interdipartimentale di ricerca industriale sull'aeronautica; il Centro interdipartimentale di ricerca industriale agroalimentare; il Centro interdipartimentale di ricerca su Ict. Il contributo regionale complessivo, per le attrezzature e la realizzazione dei programmi di ricerca, è stato di 10 milioni di euro, di cui 5 messi a disposizione dall’Emilia-Romagna tra risorse Por Fesr 2007-2013 e ulteriori contributi diretti.

Per quanto riguarda le infrastrutture, gli investimenti i sono stati di 13,6 milioni di euro di cui il contributo regionale è stato di 9,5 milioni di euro con risorse europee del Por Fesr 2007-2013.

Non hai trovato quello che cerchi ?