Inaugurato il Tecnopolo di Piacenza

Il recupero del complesso di Casino Mandelli è stato realizzato con un contributo di 3,6 milioni di fondi Por

Dopo un importante lavoro di recupero, è stata inaugurata una delle due sedi del Tecnopolo di Piacenza. Si tratta di Casino Mandelli, un complesso di proprietà del Comune, situato in località Le Mose, composto da 2.000 mq di fabbricati, 350 mq di ampliamento ex novo e oltre 7.000 mq di area esterna. La struttura ospiterà la sede piacentina di Rse (Ricerca sul sistema energetico) e il Consorzio Musp (Macchine utensili e sistemi di produzione).

Per l’infrastruttura sono stati investiti complessivamente 5,2 milioni di euro, di cui 3,640 milioni co-finanziati dalla Regione con risorse Por-Fesr.

All’inaugurazione erano presenti il presidente della Regione Stefano Bonaccini, l’assessore regionale alle Attività produttive Palma Costi, il sindaco di Piacenza Paolo Dosi, l'amministratore delegato di Rse Stefano Besseghini e il presidente del Musp Massimiliano Mandelli.

Stefano Bonaccini ha sottolineato l’importanza strategica della ricerca e dell’innovazione per la competitività del sistema produttivo regionale: “Vogliamo competere con i territori più avanzati d'Europa e del mondo. E investire sui tecnopoli ci permette di farlo da protagonisti a livello globale”. 

Complessivamente, nell'area di Piacenza sono stati investiti, dal 2010 a oggi, tra infrastrutture e attività di ricerca oltre 11 milioni di euro con un contributo della Regione di 7 milioni.

 

Non hai trovato quello che cerchi ?