Tecnopolo di Bologna, in uscita il bando

Dalla Regione un finanziamento complessivo di 58 milioni di euro

Nelle prossime settimane, sarà pubblicato il bando di gara per un finanziamento complessivo di 58 milioni di euro, per la realizzazione (progettazione esecutiva ed esecuzione dei lavori) dei primi edifici che conterranno il Tecnopolo di Bologna, uno dei progetti della Rete alta tecnologia, destinati ad attività di ricerca, sostenuti anche con i fondi del Programma operativo regionale 2007-2013 e verso i quali sono indirizzate parte delle risorse della programmazione 2014-2020.

Il progetto del Tecnopolo di Bologna ha ricevuto l’approvazione definitiva da parte del Comune e tutte le necessarie autorizzazioni.

Il progetto

La struttura sarà realizzata nell’area dell’ex Manifattura Tabacchi di via Stalingrado e ospiterà importanti operatori della ricerca come il nuovo dipartimento Rti (Rizzoli innovazione tecnologica) dell’Istituto ortopedico Rizzoli, tutta la struttura di Enea (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile), tranne la sede di Faenza e del Brasimone, l’Università di Bologna che inizierà a insediarsi con il laboratorio sull’edilizia.

Il Tecnopolo sarà un luogo in cui le imprese potranno ricercare il proprio partner scientifico, in cui ricercatori, tecnici delle imprese e imprenditori hi-tech potranno divenire una grande comunità di innovatori, specialmente per alcune delle industrie del futuro: le scienze della vita, l'ambiente, l'energia. 

I cantieri si avvieranno nel corso del 2016.

Non hai trovato quello che cerchi ?