Sezioni

Convenzioni per la realizzazione delle Aree produttive ecologicamente attrezzate

Firmate dalla Regione Emilia-Romagna con enti locali e soggetti attuatori

Le risorse del Programma, pari a 51,1 milioni di euro, sono destinate al cofinanziamento degli investimenti per la realizzazione di impianti, sistemi e infrastrutture a rete, che favoriscano l'uso efficiente dell'energia, la valorizzazione delle fonti rinnovabili, compresa la cogenerazione e il teleriscaldamento.

Sono 30, attualmente, le convenzioni firmate con enti locali e soggetti attuatori, per un valore complessivo di investimenti a carattere energetico che sfiora i 110 milioni di euro e un contributo riconosciuto di 32 milioni di euro. Si tratta in particolare di: 15 interventi di realizzazione-riqualificazione dei sistemi di pubblica illuminazione interni alle aree produttive finalizzati al contenimento dei consumi energetici; 34 impianti fotovoltaici per una potenza complessiva di oltre 17 MW; 4 impianti di telegestione-telecontrollo delle infrastrutture comuni di servizio dell’area alimentati a energia elettrica; 7 reti di teleriscaldamento-raffrescamento alimentati da impianti di cogenerazione; 3 impianti di cogenerazione-trigenerazione alimentati a gas naturale; 2 impianti di cogenerazione alimentati a biomasse; 1 impianto di trigenerazione da energia solare; 2 piattaforme tecnologiche per la produzione di energia elettrica e termica; 1 centrale di trigenerazione.

Di seguito, una sintesi delle principali convenzioni siglate nei diversi territori provinciali relativamente agli interventi energetici, con il dettaglio del contributo Por riconosciuto e dell’investimento complessivo previsto.

In provincia di Ravenna sono state firmate tre convenzioni. Una per l’Apea “Naviglio” di Bagnacavallo, dove risulta già in funzione il relativo impianto per la produzione di energia da fonti rinnovabili: il contributo Por per la sua realizzazione ammonta a 611.765,69 euro, per un investimento totale previsto pari a 3.050.000 euro. L'altra per l'Area "Le Bassette", per 118.400 euro di contributo concesso e un investimento previsto di 190.000 euro. Una terza convenzione fa riferimento all'Area Centro Merci di via Cavatorta (nei comuni di Lugo e Cotignola), per 17.793.98 euro di contributo concesso e un investimento totale di 88.969,89 euro.

Due le convenzioni firmate in provincia di Parma: una per l’Apea Filagni (comune di Collecchio), per 2.336.032,60 euro di contributo Por e 7.018.176,32 euro di investimento previsto; una per l’area Ex Carbochimica, con 2.088.000 euro di contributo concesso su un investimento totale pari a 4.176.000 euro.

A Piacenza, risultano siglate 5 convenzioni, due delle quali riguardanti l’area Ex Eridania-Ca’ Nova (comune di Sarmato), per un contributo totale concesso pari a 3.248.147,95 euro: gli investimenti previsti ammontano a 16.121.295,90 euro (di cui 13.211.295,90 ammissibili ai fini del calcolo del contributo). Altre due convenzioni riguardano il Polo Logistico "Le Mose", nel comune di Piacenza, per 715.356,50 euro di contributo concesso e un investimento totale previsto di 3.048.289 euro. Una convenzione riguarda infine l'Apea San Nazzaro (in comune di Monticelli d'Ongina), per 2.318.147,95 euro di contributo concesso e un investimento totale previsto di 6.500.000 euro.

Quattro le convenzioni per le infrastrutture energetiche firmate in provincia di Bologna. Per l’Apea di Ponte Rizzoli (comune di Ozzano), il contributo Por concesso è pari a 349.748,57 euro, per un investimento totale previsto di 7.629.142,85 (di cui 5.152.142,85 ammissibili ai fini del calcolo del contributo). All’area Cento di Budrio sono andati invece 784.000,70 euro, per 1.568.001,40 euro di investimenti previsti (di cui 784.000,70 ammissibili). Due le convenzioni “energetiche” siglate per l’area Gumiera (comune di Camugnano), per 939.541,06 euro di contributo complessivo concesso e un investimento totale previsto pari a 2.078.882,12 euro.

In provincia di Modena, risultano attualmente siglate quattro convenzioni. Per l’area P.I.P Gazzate (comune di Nonantola) il contributo concesso ammonta a 1.402.995,87 euro, per un investimento totale previsto di 2.926.800 euro (di cui 1.524.595,87 ammissibili ai fini del calcolo del contributo). Per l’area P.I.P Bomporto il contributo Por è pari a 2.652.995,87 euro, su un investimento ammissibile di pari importo e un investimento totale previsto di 5.529.390 euro. Per l’area P.I.P 9 + P.I.P. 10 situate in comune di Modena, in base alla convenzione siglata, il contributo del Programma ammonta a 2.586.806,43 euro, per un investimento totale di 5.360.000 euro (di cui 2.708.406,43 ammissibili ai fini del calcolo del contributo). Da ultimo, l’area Ambito Capoluogo di Mirandola, finanziabile con 1 milione di euro di risorse Por, per un investimento ammissibile di pari importo e un investimento totale previsto di 2 milioni di euro.

A Ferrara e provincia sono tre le convenzioni firmate. La prima per l’Area Sipro di San Giovanni di Ostellato, a cui sono stati concessi 1.047.785 euro di risorse Por, per 5.238.925 euro di investimento complessivo previsto. All’area Pomposa Ponte Quagliato (comune di Codigoro) sono state invece assegnate 984.200 euro di risorse dal Programma, per 4.921.000 euro di investimento previsto. A Sant’Antonio (Argenta), il contributo di risorse Por ammonta a 625.600 euro, per 3.128.000 euro di investimenti previsti.

A Reggio Emilia e provincia sono 5 le convenzioni firmate; Area Fora di Cavola-Toano, 1.813.598,11 euro di contributo concesso, investimento totale di 5.923.900 euro (di cui 5.817.996,22 ammissibili ai fini del calcolo del contributo); Prato Gavassa (comuni di Reggio, Correggio e San Martino), 425.000 euro di contributo riconosciuto, per un investimento totale di 850.000 euro; Apea Rolo e Fabbrico, 1.059.920.68 euro di contributo per un investimento totale di 2.379.358,58 euro; Apea Mancasale (comuni di Reggio Emilia e Bagnolo), 3.078.000 di contributo riconosciuto per 8.700.000 euro di investimento complessivo; Corte Tegge (comuni di Reggio e Cavriago), 450.000 euro di contributo concesso per 900.000 euro di investimento.

In provincia di Rimini sono state firmate 2 convenzioni: una per l'Apea Raibano (comuni di Riccione, Misano Adriatico e Coriano), 1.088.155,67 euro di contributo concesso per 5.094.000 euro di investimento complessivo; una per il Parco delle Attività economiche della Val Conca (comune di San Clemente), 980.000 euro di contributo riconosciuto e 1.960.000 euro di investimento.

Una convenzione è stata firmata in provincia di Forlì-Cesena per l'Area Villa Selva (comune di Forlì), per 1.342.000 euro di contributo riconosciuto e un investimento totale previsto pari a 2.684.000 euro.

Azioni sul documento

pubblicato il 2015/03/12 17:01:39 GMT+2 ultima modifica 2015-03-12T18:08:00+02:00

Non hai trovato quello che cerchi ?