Automotive per la mobilità intelligente, apre la scuola triennale di MUNER

Uno dei dieci progetti regionali di Alta formazione con docenti di livello internazionale per l’anno accademico 2019-2020

Dall’Intelligenza artificiale, ai servizi per l’Industria 4.0. Dall’automotive alla sostenibilità alimentare. E ancora: una “Future Earth research school” che si occuperà di cambiamenti climatici, un corso sul pluralismo religioso, una scuola internazionale di politica. La Regione mette al centro il “capitale umano” e finanzia dieci nuove scuole triennali di Alta formazione, in ambito tecnologico, economico e culturale. Un nuovo importante tassello di un impegno che nasce dal Patto per il Lavoro firmato a inizio legislatura e che vede nello sviluppo della conoscenza la condizione per costruire uno sviluppo di qualità, inclusivo e sostenibile, capace di creare valore aggiunto e di rafforzare la capacità di competere del sistema Emilia-Romagna. Quasi 4,5 milioni di euro il contributo regionale, su un costo complessivo di 5,1 milioni, per dieci progetti pronti a partire già dall’anno accademico 2019-2020.

Una delle dieci scuole triennali sarà attivata dalla Motorvehicle University MUNER, nata nel cuore della Motor Valley regionale con il contributo dei Fondi europei Por Fesr 2014-2020 per ricerca e innovazione. Una realtà accademica che unisce imprese e università, raccontata in uno degli spot video vincitori del concorso QUI le idee diventano realtà.  

La scuola di MUNER: focus su giovani e donne

Forte dell’esperienza già maturata con i due corsi di Laurea Magistrale interateneo, con capofila l’Università di Modena, MUNER darà il via alla Scuola internazionale di alta formazione in Automotive per una mobilità intelligente che si snoda su tre livelli di intervento:

  • Italian Motor Valley Experience, volta  al rafforzamento delle competenze di base e all’orientamento dei giovani verso studi universitari o professionalizzati di natura tecnica
  • High School MUNER Women in Transport, che guarda al rafforzamento delle competenze di I livello, promuovendo un  maggiore accesso delle ragazze alle lauree di II livello in questo settore
  • Future of automotive for intelligent mobility con percorsi post laurea professionalizzanti.

Maggiori informazioni sui corsi saranno disponibili a breve sul sito di Muner.

Il commento

"Queste dieci scuole di alta formazione completano il disegno avviato ad inizio legislatura di investimento sulle alte competenze necessario per rilanciare lo sviluppo, generare buona occupazione e riposizionarci a livello globale - ha dichiarato Patrizio Bianchi, assessore regionale all'Università e alla Ricerca - Un disegno che tra Fse - con cui abbiamo finanziato 135 dottorati triennali di ricerca, 148 assegni formativi, 211 assegni di ricerca - e Fesr, ha previsto un investimento pari a circa 65 milioni di euro per attività di ricerca e alta formazione universitaria. L’integrazione tra atenei per far convergere le migliori competenze delle nostre università su una formazione d’eccellenza in ambiti e settori in cui la nostra regione è già leader a livello internazionale, la triennalità dei progetti e l’approccio interdisciplinare di queste 10 scuole di eccellenza permettono a questo territorio di rafforzare ulteriormente la propria attrattività e quella capacità di innovazione nella produzione e nei servizi alle imprese, alla persona ed alla comunità che fanno dell’Emilia- Romagna una regione ad alto valore aggiunto".

Non hai trovato quello che cerchi ?