Sezioni

Innovazione e turismo, Lume PlannER alla Settimana della bioarchitettura e della domotica

Il progetto, finanziato dal Por Fesr, sarà presentato ad un seminario martedì 15 novembre

Uno strumento per la pianificazione di viaggi sostenibili nei luoghi della cultura dell’Emilia-Romagna. Lume PlannER è un progetto del Centro interdipartimentale En&Tech dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, che ha ricevuto un finanziamento di 746.076,30 euro nell’ambito dei progetti di ricerca industriale strategica del Por Fesr 2014-2020.

Martedì 15 novembre il progetto sarà uno dei protagonisti del seminario Strumenti innovativi per la georeferenziazione del patrimonio esistente e nuovi approcci alla progettazione integrata: il Bim, che si terrà dalle ore 14.30 alle 18.30 a Modena nell’ambito della Settimana della bioarchitettura e della domotica.

Sarà Rita Gamberini, responsabile scientifico del progetto, ad illustrare Lume PlannER, che mira a realizzare strumenti ict, fruibili mediante portale web o app per smartphone e tablet, per la pianificazione di tour sostenibili e confortevoli.

Lume PlannER è una piattaforma per raccogliere e analizzare i dati multimodali che descrivono sia l'affluenza, il comportamento e la mobilità dei turisti, sia i servizi di mobilità tra le diverse località con luoghi di interesse. Le informazioni fornite saranno visualizzate da un'interfaccia utente ad elevata fruibilità che permetterà di presentare i suggerimenti e le notifiche proattive in modo georeferenziato.

Non hai trovato quello che cerchi ?