Laboratorio aperto di Piacenza

Tematismo: logistica e mobilità sostenibile

PC.jpgIl Laboratorio aperto di Piacenza ha sede nell’ex Chiesa del Carmine, un edificio di grande valore per la città, riqualificato con i Fondi europei per diventare uno spazio aperto a imprese e cittadini nel segno di innovazione e sostenibilità.

Il progetto che ha portato alla nascita del Laboratorio aperto è stato sviluppato insieme alle istituzioni locali, per cogliere le istanze e individuare gli interlocutori da coinvolgere. Un percorso di consultazioni preliminari con la cittadinanza costruito con diversi incontri e modalità, tra cui il questionario online per raccogliere idee per il Laboratorio aperto piacentino. Il progetto di recupero e riqualificazione dell’ex Chiesa del Carmine comprende due distinti ambiti di intervento: il recupero e il consolidamento strutturale dell’edificio ed il riuso funzionale.

Incentrato sui temi della logistica e della mobilità sostenibile, il Laboratorio aperto di Piacenza è ha avviato le attività alla fine del 2019, proponendo servizi di informazione su ambiente, trasporti, turismo ed eventi cittadini, per i quali sono disponibili spazi attrezzati con tecnologie informatiche avanzate.

Il recupero dell’ex Chiesa del Carmine si inserisce, a livello locale, nel percorso di attivazione del concetto di smart city, favorendo la creazione di valore a livello di cittadino e comunità attraverso l’incontro tra domanda e offerta di soluzioni innovative e tecnologiche in una molteplicità di ambiti, dalla mobilità alla logistica, dall’ambiente all’agricoltura, dalla cultura al turismo.

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/02/16 12:34:31 GMT+2 ultima modifica 2021-02-16T12:34:31+02:00

Non hai trovato quello che cerchi ?