Parma, parte il progetto Poli dell’innovazione

Ricerca e attività produttive nel segno della qualità e dello sviluppo

Un sistema di strutture pronte ad accogliere le aziende interessate ad un rapporto dinamico fra ricerca d'impresa e ricerca universitaria che punta a innovazione, qualità, sviluppo. È questo il cuore di Poli dell'innovazione: Innohub, Country Foodlabs, Techmed, il progetto presentato lo scorso 14 marzo presso il Tecnopolo del Campus universitario di Parma.

L'Innohub e i Country Food Labs - parte dei progetti Mastercampus Scienze e Tecnologie e Mastercampus Med - troveranno casa nel Campus e potranno ospitare circa 35 realtà imprenditoriali che lavoreranno a fianco dei 9 Dipartimenti nei settori dell'alimentare, della meccanica e impiantistica alimentare, dell'informatica-elettronica Ict, delle biotecnologie e dell'ambiente, della chimica e della farmaceutica. In questo contesto sono già presenti i padiglioni del Trasferimento tecnologico, dell’Imen-Cnr oltre al Tecnopolo finanziato dalla Regione Emilia-Romagna con i fondi Por Fesr 2007-2013.

I Country Food Labs  saranno invece spazi speciali destinati alle aziende agroalimentari che necessitano di sperimentare in campo aperto.

Il polo TechMed sarà invece collocato nel Plesso ospedaliero-universitario di via Gramsci e sarà orientato alla ricerca innovativa e al trasferimento tecnologico in ambito medico. Potrà ospitare circa 8 realtà aziendali del settore tecno-medicale all’interno del padiglione ex-Biologici, il cui recupero consentirà anche la collocazione di un training centre e di altre attività di ricerca dell’Università in collaborazione con l’Azienda ospedaliero-universitaria. Attraverso la ristrutturazione di questo padiglione monumentale degli anni trenta di proprietà dell’Università, in accordo con l’Azienda ospedaliero-universitaria, saranno messi a disposizione spazi particolarmente idonei a ospitare laboratori sperimentali e di ricerca di aziende interessate non solo all’interfaccia diretta con la ricerca universitaria, ma anche con l’attività clinica dell’intero plesso ospedaliero.

Inoltre, sono stati inaugurati i Temporary Lab Vislab-Ambarella, Elettric 80, Hi-Food, che già oggi si trovano all’interno del Campus e che collaborano attivamente con la ricerca dipartimentale. 

Il bando

Nel corso della giornata è stato illustrato il bando dell'Università di Parma per la manifestazione di interesse rivolto alle imprese potenzialmente interessate a insediarsi nei Poli dell'innovazione dell’innovazione Innohub, Country Foodlabs e Techmed. Le domande possono essere presentate fino al 20 giugno 2016. Il bando è disponibile su www.unipr.it e www.mastercampus.it.

Non hai trovato quello che cerchi ?