Settecento posti di lavoro con i primi bandi

Con 66 milioni di euro per il sostegno alla ricerca si è avviato il Por Fesr 2014-2020. Coinvolte anche molte piccole imprese

Si sono chiusi negli ultimi mesi del 2015 i primi due bandi del Por Fesr 2014-2020 grazie ai quali si creeranno 700 nuovi posti di lavoro per ricercatori. In linea con le priorità della strategia per la specializzazione intelligente (S3) della Regione, i primi due bandi hanno infatti riguardato il sostegno a Progetti di R&S realizzati dalle imprese e Progetti di ricerca industriale strategica. I risultati sono stati presentati il 28 dicembre alla stampa dal presidente della Regione Stefano Bonaccini e dall’assessore alle Attività produttive Palma Costi. Annunciati inoltre i bandi di prossima pubblicazione, finalizzati al supporto dei percorsi d’internazionalizzazione delle imprese e al supporto delle start up innovative.

Risultati

Il bando Progetti di ricerca e sviluppo delle imprese è finalizzato a rafforzare le strutture di ricerca e sviluppo interne e la competitività, attraverso nuovi prodotti, servizi e sistemi di produzione a elevato contenuto tecnologico. Con una dotazione di 31 milioni di euro ha visto la presentazione di 316 progetti; significativa la partecipazione delle piccole imprese (108 contro 110 grandi e 98 di medie dimensioni). La maggior parte delle domande sono pervenute dal settore della meccatronica e motoristica (163), seguito da agroalimentare (49), salute e benessere (38), edilizia e costruzioni (33), industrie culturali e creative (33). Si stima che la realizzazione dei progetti coinvolgerà 300 ricercatori, darà luogo a 384 contratti con laboratori della Rete regionale per un valore di 24,9 milioni di euro e 177 contratti con altri laboratori per 8,3 milioni di euro.

Il bando Ricerca industriale strategica ha una dotazione di 35 milioni di euro. Sono 124 i progetti presentati a valutazione che prevedono il coinvolgimento di 104 laboratori e centri di ricerca, 446 imprese e la creazione di 400 posti per ricercatori. Anche in questo caso la maggior parte dei progetti riguardano il settore della meccatronica-motoristica (38), seguito da salute e benessere (27), agroalimentare (26), edilizia e costruzioni (20), industrie culturali e creative (13).

La graduatoria del bando Progetti di R&S delle imprese sarà pubblicata a fine febbraio 2016, mentre quella del bando Ricerca industriale strategica tra il 15 e il 20 gennaio 2016.

Non hai trovato quello che cerchi ?