Sezioni

ClusterPoliSEE per lo sviluppo nel sud-est Europa

Il progetto è finanziato dal Programma europeo di Cooperazione territoriale. 25 partner in 11 Paesi europei: l'Emilia-Romagna capofila del cluster innovazione e R&S

Identificare e sviluppare politiche di cluster che sostengano la coesione territoriale, l’open innovation e la R&S nell’area del sud-est Europa. Questo l’obiettivo del progetto Smarter Cluster Policies for South East Europe – ClusterPoliSEE, finanziato dal Programma europeo di Cooperazione territoriale. Il progetto, partito nel 2012 e della durata di 30 mesi, vede 25 partner – tra cui la Regione Emilia-Romagna – in 11 Paesi d’Europa, dall’Italia alla Grecia, dall’Austria alla Bulgaria. Dal forte carattere “transnazionale”, il progetto mira ad accrescere la capacità delle amministrazioni regionali di affrontare e anticipare il cambiamento, sviluppando “smart specialisation strategies” – strategie di sviluppo intelligente – basate sull’economia della conoscenza. In concreto, sono stati individuati sei “cross cluster” sui quali lavorare: innovazione e R&S – capofila Regione Emilia-Romagna – sostenibilità, cooperazione internazionale e networking, finanza, specializzazione regionale, sviluppo di nuove competenze e occupazione. Finalità principale del progetto – che prevede investimenti per 5,2 milioni di euro, 260mila dei quali a carico della Regione Emilia-Romagna – è identificare e rimuovere gli ostacoli allo sviluppo dei cluster e, quindi, attuare politiche regionali proattive che prendano esempio dalle migliori best practice realizzate a livello europeo. Tra i partner italiani di ClusterPoliSEE, oltre alla Regione Emilia-Romagna, figurano la Regione Marche, nel ruolo di lead partner, la Regione Veneto e il Ministero dello Sviluppo economico. Info e dettagli sul sito dedicato al progetto.

Azioni sul documento

ultima modifica 2018-01-30T18:22:18+02:00

Non hai trovato quello che cerchi ?